IL SETTECENTO E L’INIZIO DELL’EMANCIPAZIONE FEMMINILE. “SCALETTA” PER UN SAGGIO BREVE

Johann_Heinrich_Füssli_049
The Debutante (1807) di Johann Heinrich Füssli

 

INTRODUZIONE/TESI

Nella seconda metà del Settecento, grazie alla diffusione in tutta Europa delle nuove idee illuministiche, anche il ruolo delle donne all’interno della società comincia lentamente a cambiare.

SVILUPPO ARGOMENTATIVO

corso dei secoli la donna era stata sempre ritenuta inferiore all’uomo, incapace di prendere parte alla vita politica dello stato e relegata, all’interno della società, esclusivamente al ruolo di moglie e di madre. Si riteneva, inoltre, che una donna, dotata di minori capacità intellettive, non potesse dedicarsi al pari degli uomini alla scienza, alla letteratura o alle arti. Anche a causa di questi pregiudizi, non era mai stata data importanza all’istruzione femminile

Nella seconda metà del Settecento, in piena rivoluzione industriale e in concomitanza con la diffusione dei principi illuministici, la situazione progressivamente cominciò a mutare: in tutta Europa furono le donne dell’alta nobiltà o della borghesia colta a dar vita ai salotti letterari più importanti, ad ospitare intellettuali e artisti e ad animare discussioni culturali. In Francia anche le donne del popolo mostrarono coraggio e intraprendenza quando, ad esempio, durante la Rivoluzione francese, disperate per la mancanza di cibo, marciarono sulla reggia di Versailles (5 ottobre 1789), costringendo il re a rientrare a Parigi.

A_Versailles,_à_Versailles_5_octobre_1789

Ovviamente l’ondata di rinnovamento non riguardò tutte le donne, anzi la maggior parte di esse restò legata al ruolo di “donna di casa” e “madre di famiglia”, tuttavia alcune figure femminili di grande statura intellettuale emersero nella società e nella politica del tempo.

Ritratto_di_Maria_Teresa_d'Austria_-_Mattei.jpeg
Maria Teresa d’Austria – Ritratto di Gabriello Mattei

Innanzitutto va ricordata l’Imperatrice “illuminata” Maria Teresa d’Austria, donna istruita e intelligente, che capì “l’importanza e l’utilità per lo Stato” della diffusione della cultura e volle che in tutto l’Impero austriaco “si accrescessero i mezzi e gli aiuti della pubblica educazione” e che “fossero assistiti e promossi” tutti gli intellettuali nazionali e stranieri (P. Frisi, Elogio di Maria Teresa Imperatrice, 1783). Per Maria Teresa era questa la strada da percorrere per assicurare ai propri sudditi felicità e benessere

Anche in campo letterario emersero delle novità. Nei romanzi pubblicati nell’età dell’Illuminismo, troviamo un nuovo tipo di personaggio femminile: non più la ragazza fragile e sottomessa all’uomo, ma la donna spregiudicata, curiosa, che sa dissimulare i propri sentimenti, che finge di essere stupida o distratta, ma che in realtà, “osservando e meditando”, impara a vivere in società con astuzia, senza lasciarsi dominare dai maschi. È questo il caso della marchesa di Merteuil, giovane vedova parigina alla vigilia della Rivoluzione francese, protagonista del romanzo Le relazioni pericolose di P. C. de Laclos (1782).

LiaisonsDangereuses_XLIV
Illustrazione di C. Monnet della lettera XLIV delle Relazioni pericolose, 1796

Nel campo dell’arte, infine, va ricordata la straordinaria figura della pittrice Angelika Kauffmann, famosa e sicura di sé, che non a caso dipinse il proprio Autoritratto con il busto di Minerva (1780) circondandosi di oggetti di grande valore simbolico: un libro e una penna (per dimostrare la propria cultura) e il busto della dea Minerva (protettrice delle scienze e delle arti e anche simbolo di saggezza).

800px-Angelica_Kauffmann_006
Angelika Kauffmann – Autoritratto (1780-1785)

 

 

 

 

 

 

 

CONCLUSIONE

Popolane, borghesi o nobili, realmente esistite o inventate dalla penna degli scrittori, le donne nel secolo dei Lumi hanno avuto tutte il merito, con il loro esempio, di aver aperto la strada all’emancipazione femminile.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...